This content is not available in your region

Non paga contributi a lavoratori e distrae fondi, ai domiciliari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Operazioni inesistenti per 700mila euro
Operazioni inesistenti per 700mila euro

(ANSA) – MILANO, 21 SET – I militari del Comando Provinciale
della Guardia di Finanza di Milano, nell’ambito dell’operazione
“Empties Company”, hanno eseguito un’ordinanza di custodia
cautelare ai domiciliari, emessa dal Gip di Busto Arsizio nei
confronti di un imprenditore residente a Parabiago (Milano), per
reati fallimentari, fiscali, falso in bilancio e ricorso abusivo
al credito. Le Fiamme Gialle hanno anche eseguito un decreto finalizzato
alla confisca delle disponibilità finanziarie dell’indagato, dei
beni immobili e mobili a lui intestati per un valore di oltre
70.000 euro, relativo all’imposta evasa ai fini fiscali. Le indagini, coordinate dalla Procura di Busto (Varese), sono
state originate dalle denunce presentate da ex dipendenti di due
imprese del settore calzaturiero, poi fallite, contro
l’amministratore delle società, per omesso versamento dei
contributi previdenziali ed assistenziali e delle imposte e per
presunta emissione di fatture per operazioni inesistenti. Sono state accertate la distruzione e l’omissione di scritture
contabili obbligatorie, distrazioni di ricavi e di cassa per
oltre 2,5 milioni di euro, l’indebitamento, per via del mancato
pagamento all’Erario, agli Enti Previdenziali e ai dipendenti,
per oltre 1 milione di euro, l’emissione e l’utilizzo di fatture
per operazioni inesistenti per 700.000 mila euro, falso in
bilancio e ricorso abusivo al credito, per un totale di anticipo
indebitamente ricevuto da un Istituto di credito di oltre 50.000
euro. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.