Rubati 92 quintali di sughero in area protetta,otto indagati

Avviso conclusione indagini su furto nella riserva Santo Pietro
Avviso conclusione indagini su furto nella riserva Santo Pietro
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CALTAGIRONE, 18 SET - I Carabinieri di Granieri hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari emesso dalla Procura di Caltagirone nei confronti di 8 persone, tra i 24 ed i 57 anni, per ricettazione in concorso di 92 quintali di sughero rubati in un'area protetta. Le indagini erano state avviate nell'ottobre del 2020 dopo la scoperta della decorticazione del sughereto della riserva naturale di Santo Pietro, in territorio di Caltagirone, nel Catanese. Militari dell'Arma, in due depositi nella zona artigianale della città e di proprietà della stessa ditta, hanno riscontrato la presenza di una grande quantità accatastata di sughero. Una perquisizione, disposta dalla Procura, ha permesso agli investigatori di scoprire che il 57enne amministratore della società era in possesso di 92 quintali di sughero che, sottoposto ad analisi qualitative di laboratorio, sono risultati provenienti dal bosco di Santo Pietro. Successivi accertamenti hanno permesso l'identificazione di altre sei persone che avrebbero curato la fornitura e il trasporto del sughero rubato all'imprenditore e di un acquirente originario di Castelvetrano (Trapani). (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: l'Iran lancia centinaia di droni e missili verso Israele: ferito un bambino

Guerra in Ucraina: Berlino invia Patriot a Kiev, aumentano i bambini uccisi negli attacchi

Medio Oriente: Pasdaran sequestrano nave "legata a Israele"