EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Giocattolo antidoto a pandemia, boom domanda e mercato +18%

Trend green, in sharing. Da Assogiocattoli 'Gioco per Sempre'
Trend green, in sharing. Da Assogiocattoli 'Gioco per Sempre'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 15 SET - Durante la pandemia gli italiani, piccoli e grandi, hanno giocato di più e il mercato italiano del giocattolo è in netta ripresa. Nell'ultimo semestre è cresciuto a doppia cifra, con le vendite aumentate di oltre il 18%, secondo i nuovi dati di Assogiocattoli presentati al meeting 'Ansa Incontra' appena concluso. Anche rispetto al 2019, anno pre-pandemia, il dato cresce del 3%. I giocattoli si sono rivelati fondamentali per le famiglie più casalinghe del solito che si sono anche rivolte ai produttori attraverso i siti internet e i social per essere supportate nel trovare modalità efficaci per crescere e distrarre i loro bambini giocando. Dall'esperienza del 2020 nasce ora la campagna "Gioco per Sempre" (www.assogiocattoli.eu) di Assogiocattoli per sensibilizzare le famiglie sull'importanza del gioco dal punto di vista pedagogico, sociale e culturale e per imparare ad usare i giocattoli in tutte le fasi di sviluppo dei bambini, non solo in occasione di compleanni e del Natale. L'associazione ha anche rivelato i nuovi trend del gioco per l'inverno 2021: se anche quest'anno le costruzioni vantano i trend di crescita più elevati, crescono le vendite dei peluche, i giochi in scatola e i cardgame per i 'kidult', cioè i giovani adulti. Seguono le bambole fashion e i giocattoli per la prima infanzia. Si intravedono inoltre nuovi comportamenti e scelte come lo shopping online, lo sharing di giocattoli che si possono affittare e la svolta green dei produttori che sfornano, ad esempio, peluche fatti interamente di plastica riciclata, confezioni più green e nuove modalità per rottamare i giochi vecchi che i brand ricicleranno in nuovi prodotti. Nuovi anche i progetti di supporto per i genitori nell'uso ideale dei giocattoli a finalità pedagogiche e di crescita dei figli. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste in Nuova Caledonia: i motivi delle accuse della Francia all'Azerbaijan

Repubblica Democratica del Congo, il portavoce dell'esercito: "Sventato un tentativo di golpe"

Iran, il presidente Raisi è morto: nessun sopravvissuto a bordo dell'elicottero precipitato