Omicidio in mercato Torino, sospettato è in stato di fermo

In prognosi riservata all'ospedale dopo aver tentato suicidio
In prognosi riservata all'ospedale dopo aver tentato suicidio
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 09 SET - E' stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, durato quattro ore, il cittadino di origini maghrebine sospettato di avere ucciso Abdellah Masrare, il 65enne originario di Casablanca colpito nel tardo pomeriggio di ieri con due coltellate in piazza della Repubblica, a Torino. Ricoverato in Rianimazione all'ospedale Molinette, l'uomo è stabile, ma la prognosi resta riservata. In stato di fermo, è stato bloccato dalla polizia in piazza Statuto, dove secondo una prima ricostruzione ha tentato di suicidarsi probabilmente con lo stesso coltello usato per l'omicidio. Le indagini dalla Squadra Mobile della Questura di Torino sono coordinate dal pm Francesca Traverso. Dai primi accertamenti, sembra che l'aggressione mortale sia avvenuta al culmine di un litigio per futili motivi davanti agli ex bagni pubblici che si affacciano sul mercato di Porta Palazzo, sede di quello che era considerato il mercato all'aperto più grande d'Europa. La vittima era residente in un casa popolare di Barriera di Milano, ma da qualche tempo aveva trovato sistemazione nei dormitori. Anche ieri la vittima aveva con se dei sacchi neri con all'interno la sua roba. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco