Covid: Moratti, in terapie intensive solo non vaccinati

Vicepresidente Lombardia, ottima risposta dai giovani under 20
Vicepresidente Lombardia, ottima risposta dai giovani under 20
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 02 SET - "Nelle terapie intensive della Lombardia non ci sono persone vaccinate, ci sono non vaccinati, la notizia è questa e questo dovrebbe essere sufficiente a convincere gli indecisi". Lo ha detto la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, ospite questa sera della prima puntata della nuova stagione di Iceberg, in onda su Telelombardia a partire dalle 20.30. "Con soddisfazione dico che 7,6 milioni di lombardi sono vaccinati, pari all'85% della platea sopra i 12 anni. Di questi l'88% con due dosi, il 99% la prima. Siamo la prima regione in Italia grazie a un lavoro straordinario. Siamo tra i primi al mondo, siamo in zona medaglia". "Abbiamo avuto una risposta buona dai giovanissimi, pari al 73% dai 12 ai 19 anni - ha detto ancora Letizia Moratti -. L'idea di ripartire a scuola in sicurezza ha convinto i genitori. Una risposta eccellente l'abbiamo avuta anche dai 20enni con 87%: si sono resi conto che per muoversi la vaccinazione è il mezzo più sicuro. Le fasce più critiche sono i 30enni e 40enni. Abbiamo previsto un progetto con Confindustria Lombardia per incentivarli attraverso l'estensione dei vaccini dagli hub alle aziende". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: la Russia consolida le posizioni intorno ad Avdiivka

Spagna: indagato per terrorismo l'indipendentista Carles Puigdemont

Le notizie del giorno | 29 febbraio - Serale