ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ricercato in fuga con tre figlie rapite, mamma le riabbraccia

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Preso a Mazzara dopo fuga Francia, accusato di rapina con stupro
Preso a Mazzara dopo fuga Francia, accusato di rapina con stupro
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MAZARADELVALLO, 28 AGO – E’ arrivata in Sicilia e
ha potuto riabbracciare le sue tre figlie che erano state rapite
nel sud della Francia dall’ex marito, un tunisino di 40 anni,
che è stato arrestato da carabinieri a Mazara del Vallo, nel
Trapanese. L’uomo era stato bloccato mentre stava per salire su
un pullman. Nei suoi confronti era pendente un mandato d’arresto
europeo per rapina aggravata, violenza sessuale di gruppo e
sequestro di persona. La sua ex moglie non aveva avuto più
notizie delle figlie e, temendo che l’ex marito potesse fuggire
in Italia per poi raggiungere la Tunisia, aveva chiesto aiuto al
comando generale dell’Arma dei carabinieri. Immediatamente sono
scattate le ricerche in tutta Italia, con l’invio delle foto
segnaletiche dell’uomo e delle bambine a tutte le caserme. Secondo investigatori Transalpini, alcune settimane fa, in
Francia, assieme ad altri tre complici, l’uomo aveva commesso
una rapina in abitazione e violentato la moglie del proprietario
di casa per costringerlo a consegnare tutti i beni di valore in
suo possesso. Per questo la gendarmeria aveva chiesto e ottenuto
l’emissione nei suoi confronti di un mandato d’arresto europeo.
Il 40enne, hanno ricostruito gli investigatori, sospettando di
essere stato scoperto, aveva deciso di tornare in Tunisia ma,
prima di fuggire, aveva anche rapito le tre bambine che erano
affidate in via esclusiva alla ex moglie. L’uomo è in carcere in
attesa della richiesta di estradizione. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.