EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Vaccini: Giani, 'no vax' fuori dai luoghi pubblici dal 30/9

'Chi non li ha fatti sta a casa'. E sanitari saranno sospesi
'Chi non li ha fatti sta a casa'. E sanitari saranno sospesi
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 27 AGO - "Lotterò fino alla fine con coloro che non si vogliono fare il vaccino. Il nostro è un atteggiamento di assoluto rispetto fino al 30 settembre, dopo tiriamo le somme della nostra campagna vaccinale e chi non ha fatto il vaccino non ha più scuse". Lo ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. "Dopo quella data - ha sottolineato - chi non ha fatto il vaccino sta a casa: queste persone non si provino a venire nei luoghi pubblici perché la loro non vaccinazione per scelta è una cosa inconcepibile nell'economia e nell'interesse di una comunità che vuole superare l'emergenza sanitaria". Intanto ha reso noto il governatore che "sStanno partendo le lettere di sospensione per gli operatori sanitari no vax", che "in Toscana sono circa 4.500. Chi non intende vaccinarsi non può prendersi cura degli altri". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: si dimette il capo del Secret Service, Biden "a breve nominerò nuovo direttore servizi segreti"

Le notizie del giorno | 23 luglio - Serale

Cina media un accordo interno tra fazioni palestinesi per la gestione postbellica di Gaza