EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Disordini davanti discoteca Milano, daspo per due rapper

A Milano bocciata richiesta misura. 20enne scarcerato a febbraio
A Milano bocciata richiesta misura. 20enne scarcerato a febbraio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 24 AGO - Sei persone, tra cui i rapper Rondo da Sosa e Baby Gang, sono stati raggiunti da provvedimenti di prevenzione relativi a incidenti avvenuti il 12 agosto scorso davanti alla discoteca di Milano 'Old Fashion', in via Camoens. I provvedimenti - tra cui avvisi orali, fogli di via e daspo Willy - sono stati emessi il 20 agosto scorso dal questore di Milano Giuseppe Petronzi nei confronti dei 6 giovani che dopo essere stati respinti all'ingresso del locale avevano prima minacciato gli addetti alla sicurezza, poi avevano avuto uno scontro fisico con alcune persone e infine avevano lanciato sassi contro l'ingresso. Secondo quanto riferito dalla polizia, alle 3.20 di quel giorno il rapper Rondo da Sosa (nome d'arte del 19enne Mattia Barbieri) si era presentato al locale ma gli era stato vietato l'ingresso a causa di altri disordini di cui si era reso protagonista in passato. Dopo essere stato respinto ha chiesto l'intervento dell'amico Baby Gang, nome d'arte del 20enne Zaccaria Mohuibui, anch'egli con precedenti penali e che il 10 aprile era stato tra i protagonisti degli incidenti con la polizia a San Siro, dove 300 ragazzi si erano ritrovati per girare il video di un rapper. Per Rondo da Sosa è stato disposto un daspo di 2 anni nel Comune di Milano, e per Baby Gang un daspo della stessa durata per la città metropolitana di Milano. La violazione comporta una sanzione penale che prevede la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8mila a 20mila euro. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori