EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Tra bagagli una nacchera di mare,multato turista in Sardegna

L'aveva presa a Porto Cervo, sanzionate altre 19 persone
L'aveva presa a Porto Cervo, sanzionate altre 19 persone
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 23 AGO - Ci sono turisti francesi, svizzeri, argentini, spagnoli e un tunisino tra i 20 multati dagli agenti della polizia di frontiera durante i controlli effettuati all'aeroporto di Cagliari-Elmas da luglio a oggi, perché trovati in possesso di sabbia, pietre, ciottoli rubati dalle spiagge della Sardegna. Ma c'è anche un 50enne italiano che non si è accontentato di una bottiglia di sabbia: si infatti messo in valigia una valva di Pinna Nobilis. L'uomo è stato bloccato dagli agenti della Polaria il 22 agosto scorso mentre si imbarcava per tornare a casa. Insieme al bagaglio aveva un secchiello di cartone con all'interno una nacchera di mare che aveva prelevato durante la sua vacanza a Porto Cervo. "La Pinna nobilis, comunemente nota come nacchera, è il più grande mollusco bivalve (può arrivare a un metro di lunghezza) presente nel Mediterraneo - spiega la Questura - La specie è considerata a rischio di estinzione a causa della pesca indiscriminata, dell'inquinamento e della presenza di un parassita che ne sta fortemente diminuendo la presenza nelle aree d'insediamento". Il turista, come gli altri 19, dovrà pagare una sanzione dai 500 ai 3mila euro. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace

Blocco informatico: lento ripristino delle attività dopo l'aggiornamento di Crowdstrike