ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Incendi: Sos sindaco del Casertano, si rischia 'Nuova Sarno'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Primo cittadino Rocchetta e Croce chiede incontro a De Luca
Primo cittadino Rocchetta e Croce chiede incontro a De Luca
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CASERTA, 18 AGO – Duecento ettari tra boschi e
colture andati in fumo, con le utenze tutte danneggiate (acqua,
gas, elettricità) così come le vie di collegamento, già colpite
da diverse frane. E il concreto rischio di una “nuova Sarno”
alle prossime abbondanti piogge. Sono i danni e i pericoli
stimati dal sindaco di Rocchetta e Croce (Caserta) Salvatore
Geremia dopo il rogo boschivo sviluppatosi nel weekend di
ferragosto e spento solo oggi; Geremia chiede un incontro
urgente al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Il rogo, oltre a danneggiare oliveti e vitigni, ha distrutto
anche due case e minacciato seriamente il paesino incastonato
tra le montagne dell’Alto Casertano, tanto da costringere il
sindaco, tra sabato e domenica, ad evacuare il centro storico.
Ad emergenza finita, Geremia ha poi presentato denuncia ai
carabinieri lamentando oltre quattro ore di ritardi nei
soccorsi, e accusando soprattutto di inerzia i Vigili del Fuoco
di Caserta. Intanto è iniziata la conta dei danni e la stima dei
rischi connessi alla distruzione di centinaia di alberi. “Le prossime avversità meteorologiche – spiega Geremia -
comporteranno inevitabilmente lo scivolamento a valle della
copertura dello strato roccioso mettendo a repentaglio
l’incolumità delle persone e dei luoghi sottostanti. Quindi
inevitabilmente si ripeterà ciò che è accaduto a Sarno”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.