EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

'Ndrangheta: operazione 'Mercato libero',4 arresti a Reggio

Sequestrati i filmati registrati dalla videosorveglianza
Sequestrati i filmati registrati dalla videosorveglianza
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 09 AGO - È scattata all'alba l'operazione antimafia 'Mercato libero', nell'ambito della quale sono state arrestate quattro persone. Coordinati dal procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, e dal sostituto della Dda, Sara Amerio, i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari. I quattro arrestati - due in carcere e due ai domiciliari e cinque interdizioni - sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere di stampo mafioso, tentata estorsione in concorso e trasferimento fraudolento di valori. I provvedimenti sono stati disposti dal gip del Tribunale di Reggio Calabria, Carlo Bisceglia accogliendo la richiesta del procuratore Giovanni Bombardieri e dal sostituto procuratore della Dda Sara Amerio. L'inchiesta dei carabinieri ha portato anche al sequestro preventivo delle quote e di un compendio aziendale del valore di 7 milioni di euro. Nel medesimo contesto associativo, inoltre, su proposta della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, è stato disposto il sequestro preventivo di un immobile nel comune di Reggio Calabria, oltre all'autovettura intestata alla moglie di uno degli indagati, per un valore di 3 milioni di euro. Complessivamente sono 23 gli indagati dell'inchiesta che ha fatto luce su una presunta intestazione fittizia dietro la "Effe Motors", la concessionaria di autovetture a marchio Honda e Mazda. Il tutto, secondo la Procura, "con l'aggravante di aver commesso il fatto per agevolare la cosca Libri". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La crisi immobiliare colpisce la Grecia, i prezzi delle case sono aumentati dell'11 per cento

Francia, Macron rassicura la Nato sugli impegni per l'Ucraina: dilemma maggioranza e primo ministro

Le notizie del giorno | 12 luglio - Serale