ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Morto in casa nell'Oristanese:prelevato Dna fratello vittima

Access to the comments Commenti
Di ANSA
L'unico indagato si è sottoposto volontariamente all'esame
L'unico indagato si è sottoposto volontariamente all'esame
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ORISTANO, 09 AGO – Arrivano nuovi sviluppi
nell’indagine sulla morte di Ignazio Manca, il 57enne trovato
cadavere sabato 31 agosto nel garage della sua abitazione in via
Garibaldi a Santa Giusta, nell’Oristanese. Questa mattina a
Carmine Manca, fratello della vittima, indagato per omicidio
volontario dalla Procura di Oristano, è stato prelevato il Dna.
“Il mio assistito si è sottoposto volontariamente al prelievo,
affinché si possa fare un riscontro con il Dna rinvenuto
all’interno dell’abitazione”, chiarisce il suo avvocato, Simone
Prevete, ribadendo che l’uomo si dice totalmente estraneo
all’ipotesi di accusa che gli viene mossa dagli inquerenti. Il corpo di Ignazio Manca è stato scoperto sabato mattina
proprio dal fratello. Era nel garage, accanto a lui e nel resto
della casa numerose tracce di sangue. I carabinieri del Ris di
Cagliari hanno eseguito almeno tre sopralluoghi all’interno
dell’abitazione della vittima e in quella del fratello, che
abita al piano superiore, e sono state reperate tutte le tracce.
Nei giorni scorsi era stato analizzato anche il telefono della
vittima. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.