EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Green pass: manifestanti a Milano, 'lasciapassare fascista'

A Milano, lo annuncia in diretta e qualcuno avvisa la polizia
A Milano, lo annuncia in diretta e qualcuno avvisa la polizia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 07 AGO - Il popolo no green pass è tornato a manifestare a Milano contro l'obbligo, in vigore da ieri, di esibire il certificato verde dell'avvenuta vaccinazione per sedersi all'interno di bar e ristoranti, entrare in palestra o nei musei. Sono migliaia le persone che anche questo sabato stanno marciando per le strade del centro di Milano in un corteo non autorizzato al grido di "no green pass" e "libertà, libertà". I manifestanti si sono ritrovati in piazza Fontana e hanno raggiunto piazza Scala dove si trova la sede del Comune di Milano. Molti manifestanti indossano la stella di David con la scritta "non vaccinato". "Qui non ci sono più parole da dire perché ormai il totalitarismo è in atto la nostra protesta dice più di mille parole - ha scandito al megafono uno dei portavoce del movimento -. Qui c'è democrazia, quella che non c'è in Parlamento e ci fa subire l' ostracismo. Il Green pass è un lasciapassare fascista che non dà libertà". Nel corso del corteo per le vie del centro i manifestanti scandiscono slogan contro i giornalisti, i virologi, il governo. "I giornalisti sono pagati per dire che le persone sono morte di Covid", ha spiegato una manifestante. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: si dimette il capo del Secret Service, Biden "a breve nominerò nuovo direttore servizi segreti"

Le notizie del giorno | 23 luglio - Serale

Cina media un accordo interno tra fazioni palestinesi per la gestione postbellica di Gaza