EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

No Tav, 10mila agenti non basteranno a fermarci

Rivendicazione assalto sui social, 'entrati nel cantiere'
Rivendicazione assalto sui social, 'entrati nel cantiere'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 01 AGO - "Non basteranno diecimila agenti per fermarci". Lo scrivono i No Tav, rivendicando sui social l'attacco di ieri al cantiere della Torino-Lione in cui due agenti sono rimasti feriti. Un riferimento alle affermazioni del ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, che alla Camera ha annunciato di avere assegnato a luglio quasi 10mila unità di rinforzo per seguire le proteste in Val Susa "con la massima attenzione". I No Tav rivendicano anche di essere riusciti a "entrare all'interno del cantiere e a mettere fuori uso un Lince dell'esercito". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: 16 anni di carcere per spionaggio al giornalista statunitense del Wsj Evan Gershkovich

Le notizie del giorno | 19 luglio - Pomeridiane

Stati Uniti, al coro di Dem che chiede il ritiro di Biden si sarebbero aggiunti Obama e Pelosi