ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Mezza Europa nella morsa degli incendi. Sud Italia, Grecia e Turchia le zone più colpite

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
Mezza Europa nella morsa degli incendi. Sud Italia, Grecia e Turchia le zone più colpite
Diritti d'autore  AP/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Un’estate all’insegna non solo delle inondazioni mortali ma anche degli incendi che stanno devastando molti paesi europei. A partire dal Sud Italia che continua a bruciare a causa di una forte ondata di caldo. In Sicilia evacuate numerose case a Catania, a Palermo e nel siracusano dove i roghi hanno devastato una vasta area del territorio.Le squadre dei Vigili del Fuoco sono dovute intervenire sia nelle zone montane sia nelle località balneari. Decine di persone sono fuggite in spiaggia e poi soccorse dalla guardia costiera. L'aeroporto, dopo essere stato chiuso, è tornato operativo.

Musumeci chiede intervento della Protezione Civile nazionale

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha chiesto al capo del governo Mario Draghi la dichiarazione dello stato di mobilitazione del servizio nazionale di Protezione Civile. Roghi anche in molte località balneari. Fiamme anche in Puglia nel Salento, in Calabria, Lazio e Campania. Distrutti uliveti e vigneti. Per la Coldiretti è un massacro.

Intanto la Sardegna fa il bilancio: in fumo oltre 20mila ettari di terreno con danni per oltre un miliardo di euro. Una tragedia per l’isola. Nuovi focolai ora si sono sviluppati anche in molte altre zone del Paese interessate da una forte ondata di caldo.

Turchia: danni e vittime

L’afa e la siccità hanno messo a dura prova anche la Turchia dove gli incendi oltre ai danni hanno fatto delle vittime, almeno sei il bilancio. Decine i feriti alcuni gravi. Le cause dei roghi sono ancora incerte ma le autorità turche non escludono che sia opera di piromani. A Bodrum, città famosa per il turismo, le fiamme hanno raggiunto anche un hotel. Ad aggravare la situazione le temperature di oltre 40 gradi.

Grecia: temperature oltre i 46 gradi

Sono giorni terribili anche in Grecia. In molte zone del Peloponneso evacuati villaggi e cittadine. A Patrasso le fiamme hanno costretto decine di persone a lasciare le proprie case. Interrotti diverse arterie stradali. I roghi hanno distrutto ettari ed ettari di natura e vegetazione. Intanto le autorità hanno avvertito che nei prossimi giorni la colonnina di mercurio toccherà anche i 45.46 gradi. Nel maggio scorso i vigili del fuoco lavorarono per due giorni interi per spegnere il rogo che devastò una zona boschiva a circa 90 chilometri da Atene, sul Golfo di Corinto.

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA