In crisi causa Covid, più romani chiedono buoni spesa

Rapporto Campidoglio, 'stipendi ridotti e disoccupazione'
Rapporto Campidoglio, 'stipendi ridotti e disoccupazione'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Stipendi fortemente ridotti (73,5%), perdita del lavoro (57,3%), fine dei risparmi (39,3%): sono queste le principali cause che hanno portato i cittadini romani, nell'anno Covid, a chiedere aiuti socio-assistenziali e buoni spesa. Lo rivela un rapporto di ricerca sulle nuove povertà nel territorio cittadino promosso e finanziato dall'Amministrazione Capitolina. Inoltre, sempre secondo lo studio, in tre casi su quattro (76,1%), si tratta di cittadini che hanno usufruito di questo tipo di aiuti per la prima volta e la stragrande maggioranza di loro (85,7%) non vede all'orizzonte un miglioramento della propria condizione. "Questo lavoro di ricerca è stato avviato durante il periodo della pandemia. Un lavoro nato da un'esigenza fondamentale: provare a governare la pandemia. Abbiamo lavorato giorno e notte per intensificare i servizi", ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi, durante la conferenza stampa in Campidoglio. Lo studio, condotto dalla Fondazione Unicampus San Pellegrino per il tramite del suo SocioLab - Istituto di studi sociali, con la direzione scientifica del prof. Nicola Ferrigni, punta ad approfondire l'impatto dell'emergenza sanitaria da Covid-19 sul tessuto socio-economico capitolino, al fine di sondare l'impatto dei servizi e definire azioni amministrative sempre più capaci di rispondere ai bisogni dei cittadini (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Orban apre la campagna elettorale di Fidesz: "In Ucraina Bruxelles gioca col fuoco"

Iran-Israele, il conflitto è diretto: il pericolo di missili, raid e arsenali nucleari

New York, uomo si dà fuoco davanti al tribunale del processo a Donald Trump