ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Libere da pazienti Covid terapie intensive Umbria

Di ANSA
Assessore, fa tirare sospiro sollievo e ottimismo per futuro
Assessore, fa tirare sospiro sollievo e ottimismo per futuro
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PERUGIA, 04 LUG – Dopo mesi tornano libere da
pazienti Covid le terapie intensive dell’Umbria. Lo riporta il
sito della Regione aggiornato a domenica 4 luglio. Undici i
posti occupati negli ospedali da malati con il virus, uno più di
sabato. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 11 nuovi positivi, 17
guariti e una nuova vittima. Gli attualmente positivi sono ora
684, sette meno di sabato. Sono stati analizzati 1.310 tamponi e 2.188 test antigenici,
con un tasso di positività dello 0,3 per cento sul totale. “Il 2 luglio dello scorso anno è stato il primo giorno in cui
in Umbria si sono liberate le terapie intensive dopo i mesi
durissimi che avevamo vissuto” ha detto l’assessore alla Sanità
Luca Coletto, commentando i dati. “Dal 2 luglio 2020 – ha
aggiunto – le terapie intensive sono state libere da pazienti
Covid fino al 13 agosto dello stesso anno. Non succedeva proprio
da quella data di registrare in Umbria zero ricoveri in
rianimazione. E’ sicuramente un dato che ci fa tirare un sospiro
di sollievo e ci fa guardare con ottimismo al futuro visto che,
diversamente dallo scorso anno, abbiamo molte più armi per
sconfiggere il virus, grazie alle vaccinazioni e alle cure”. “Di certo – ha sottolineato ancora l’assessore – non bisogna
abbassare la guardia e tutti noi dobbiamo continuare a
rispettare le regole basilari per evitare la diffusione del
contagio. In questa fase l’attività di contact tracing è
fondamentale per intercettare da subito eventuali focolai e
circoscriverli non trascurando mai nei casi sospetti anche il
sequenziamento”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.