Fisco: Adm, accertata evasione per 150mila euro a Gorizia

Prende il posto del dg Minenna che ricopriva incarico ad interim
Prende il posto del dg Minenna che ricopriva incarico ad interim
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 18 GIU - I funzionari dell'Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli di Gorizia hanno proceduto all'accertamento di oltre 150 mila euro di diritti di confine evasi, tra dazio e Iva. Gli accertamenti ex post hanno riguardato molteplici dichiarazioni doganali di importazione presentate nel corso del 2020 da due società operanti nel settore siderurgico che hanno beneficiato indebitamente dell'assegnazione di contingenti tariffari previsti dal Reg. UE n.159/2019 con conseguente esenzione del pagamento del dazio. Gli importatori hanno dichiarato in dogana una qualità della merce non corretta (barre di ferro o acciaio laminate a freddo anziché barre di ferro o di acciaio laminate a caldo), al fine di conseguire un'indebita assegnazione del contingente tariffario previsto dallo specifico regolamento. Oltre all'accertamento dei maggiori diritti evasi, sono state contestate nei confronti delle ditte importatrici sanzioni amministrative che ammontano ad oltre mezzo milione di euro. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco