ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rafa Nadal si ferma: niente Wimbledon e Olimpiadi, obiettivo il 21° Slam (arrivederci agli US Open)

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Redazione sportiva Euronews
euronews_icons_loading
L'oro olimpico di Rafa Nadal in singolare nel 2008 a Pechino.
L'oro olimpico di Rafa Nadal in singolare nel 2008 a Pechino.   -   Diritti d'autore  Elise Amendola/2008 AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Niente Wimbledon e Olimpiadi per Rafa Nadal.

Sicuramente deluso dal mancato trionfo al Roland Garros, sarebbe stato il 14° della carriera, il tennista spagnolo, 35 anni, ha annunciato un periodo di riposo: salterà cosi l'appuntamento con l'erba di Wimbledon (dove vinse nel 2008 e nel 2010) e con i Giochi Olimpici di Tokyo.

"Ho ascoltato il mio corpo"

Ecco la sua dichiarazione su Twitter:

"Ho deciso di non partecipare ai Campionati di quest'anno a Wimbledon e ai Giochi Olimpici di Tokyo. Non è mai una decisione facile da prendere, ma dopo aver ascoltato il mio corpo e averne discusso con il mio staff ho capito che è la decisione giusta".

"L'obiettivo è prolungare la mia carriera"

Continua l'annuncio-social di Nadal:
"L'obiettivo è quello di prolungare la mia carriera e continuare a fare ciò che mi rende felice, cioè competere al massimo livello e continuare a lottare per quegli obiettivi professionali e personali al massimo livello di competizione".

"Il fatto che ci siano state solo due settimane tra il Roland Garros e Wimbledon non ha reso più facile al mio corpo recuperare, dopo la sempre impegnativa stagione sulla terra battuta.

"Sono stati due mesi di grande sforzo e la decisione che prendo è focalizzata guardando al medio e lungo termine".

"Un saluto ai tutti i miei fan, a quelli del Regno Unito e Giappone in particolare"

"Voglio inviare un messaggio speciale ai miei fan in tutto il mondo, a quelli nel Regno Unito e Giappone in particolare".

"I Giochi Olimpici hanno sempre significato molto per me e sono sempre stati una priorità come sportivo, ho trovato lo spirito che ogni atleta nel mondo vuole vivere. Personalmente ho avuto la possibilità di vivere tre Olimpiadi e ho avuto l'onore di essere il portabandiera del mio paese".

Obiettivo 21° titolo dello Slam

Dopo la sconfitta in semifinale a Parigi con Nole Djokovic, per Nadal ora l'obiettivo sarà tornare in forma per gli US Open (in programma dal 30 agosto al 12 settembre), per mettere nel mirino il suo 21° successo in un torneo del Grande Slam (1 Australian Open, 13 Roland Garros, 2 Wimbledon e 4 US Open).

Anche le Olimpiadi, peraltro, sono già nella bacheca di Nadal: anzi, è doppio campione olimpico, avendo vinto l'oro in singolare a Pechino nel 2008 e in doppio con Marc Lopéz a Rio de Janeiro nel 2016, quando fu anche portabandiera della Spagna alla cerimonia di apertura.

Charles Krupa/2008 AP
Rafa Nadal fasciato dalla bandiera spagnola a Pechino2008.Charles Krupa/2008 AP