EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Figlio muore e padre grave, pusher condannato a 5 anni

Coinvolti proprietari area, dipendenti comunali e titolari club
Coinvolti proprietari area, dipendenti comunali e titolari club
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LUCCA, 17 GIU - Condannato dal tribunale di Lucca a cinque anni di reclusione per spaccio Paolo Lorenzini, classe '65, il pusher che cedette cocaina pura a Gerardo Ventrella e al figlio Samuele, che poi morì per overdose. Lorenzini è stato giudicato in rito abbreviato. Dalle indagini, condotte dai carabinieri di Lido di Camaiore, emerse che Lorenzini, anche dopo la morte di Samuele Ventrella, aveva continuato a spacciare sostanze stupefacenti. L'attività investigativa aveva consentito di ricostruire la fiorente attività di spaccio gestita da Lorenzini tra gennaio e agosto 2020, con la cessione di oltre 200 dosi di cocaina ad almeno una quindicina di acquirenti, tra Viareggio e Camaiore. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, nessun riferimento di Harris alla candidatura presidenziale, ma un elogio all'eredità "ineguagliabile" lasciata da Biden

Le notizie del giorno | 22 luglio - Serale

Striscia di Gaza: raid israeliano su Khan Younis dopo ordine di evacuazione, decine di morti