EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Michetti, ho fatto il vaccino ma rispetto chi non lo fa

In passato aveva paragonato campagna vaccinale a doping di massa
In passato aveva paragonato campagna vaccinale a doping di massa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 13 GIU - "Il vaccino me lo sono fatto, è una mia scelta consapevole, ma rispetto chiunque abbia un'opinione diversa dalla mia. Non si può coattivamente iniettare una sostanza. In quella circostanza si parlava dell'obbligatorietà dei vaccini. L'articolo 32 della Costituzione ci dice che il vaccino può essere reso obbligatorio ma l'ultimo comma dell'articolo dice anche 'nel pieno rispetto della persona umana' ". Lo ha detto ad Agenda, su Sky TG24, Enrico Michetti, candidato sindaco di Roma del centrodestra., commentando una sua vecchia dichiarazione in cui aveva paragonato il vaccino al doping di massa praticato nello sport dai Paesi del blocco comunista. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori