Sindaca Crema, nostre responsabilità sproporzionate

Episodio 'mi spinge a impegnarmi con ancora più volontà'"
Episodio 'mi spinge a impegnarmi con ancora più volontà'"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 08 GIU - "I miei colleghi conoscono il problema. Le responsabilità che hanno i sindaci sono obiettivamente sproporzionate ed eccessive, direi anche meglio: non ben circostanziate". Lo ha detto all'ANSA il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, commentando l'avviso di garanzia per lesioni colpose in relazione all'infortunio accaduto a un bambino dell'asilo comunale che ha avuto le dita schiacciate da una porta. Bonaldi non ha dubbi alla domanda se, dopo questo episodio ha ancora voglia di amministrare la città: "Naturalmente - risponde all'ANSA - Non credo basti e non sarebbe giusto bastasse questo episodio per mettere in discussione il mio amore per la mia città e l'impegno amministrativo". "In generale, politicamente parlando e parafrasando il grande Battiato, 'mi spinge a impegnarmi con ancora più volontà'", aggiunge (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese