This content is not available in your region

Vaccini: open day nel Bolognese, slot orari e niente ressa

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Giovani per 500 dosi JJ, prenotazioni esaurite in pochi minuti
Giovani per 500 dosi JJ, prenotazioni esaurite in pochi minuti

(ANSA) – BOLOGNA, 06 GIU – Giovani e giovanissimi, età media
28 anni: sono coloro che da questa mattina alle 8 stanno
partecipando al secondo open day per il vaccino anti-Covid
organizzato dall’Ausl Bologna al palazzetto dello sport di
Calderara di Reno. Archiviate le scene di ressa e le successive
polemiche per l’accesso libero del 2 giugno in fiera nel
capoluogo emiliano, per questa seconda giornata gli accessi
all’hub vaccinale si dovevano prenotare preventivamente online. L’“assalto” c‘è stato ma ieri e solo virtuale, con 2.500
prenotazioni in appena due minuti: le dosi disponibili erano 500
per il vaccino monodose Johnson&Johnson e soltanto altrettante
persone over18 hanno ricevuto l’sms di conferma con l’orario a
cui presentarsi. Una decina di cittadini senza prenotazione ha
provato comunque a presentarsi un’ora prima dell’apertura
dell’hub ma sono stati invitati a tornare a casa. Le operazioni
- dalle 8 – si stanno svolgendo velocemente e soprattutto senza
assembramenti o momenti di tensione. “Il ritmo è di una
vaccinazione al minuto, non ci sono attese. Sta procedendo tutto
regolare”, dice Stefania Dal Rio, direttrice di distretto
Pianura Ovest. Il primo a vaccinarsi un ragazzo della vicina Casalecchio di
Reno, tra i 5mila evacuati per il disinnesco in corso oggi di un
vecchio ordigno bellico. Aveva l’appuntamento alle 14 ma è
arrivato prima proprio a causa delle operazioni di disinnesco,
la sua dose è stata anticipata. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.