Covid: a Codogno triplicati volontari Protezione civile

Premiati dal sindaco, 'sorprendente in periodo buio'
Premiati dal sindaco, 'sorprendente in periodo buio'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CODOGNO, 02 GIU - E' triplicato dall'inizio del 2020 a oggi il numero dei volontari della Protezione civile a Codogno (Lodi), uno dei comuni simbolo della pandemia inseriti nella prima zona rossa d'Italia. "Inizialmente ci siamo sentiti un po' abbandonati a noi stessi. E' da qui che la nostra comunità si è fatta più forza e ha capito che dovevamo aiutarci tra noi se volevamo superare questa prova durissima", spiega il sindaco Francesco Passerini che oggi premierà anche questi volontari oltre a molti altri impegnati a fronteggiare la pandemia. "E' così che da 28 volontari di Protezione civile siamo passati a un'ottantina, di cui 72 in pianta stabile. Un risultato sorprendente e felice pur nel periodo buio", ha aggiunto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Corte Suprema dà l'ok a Trump: strada spianata verso le elezioni di novembre

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia