EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Fondi Lega: sentenza Di Rubba e Manzoni slitta a giovedì

Imputati per la compravendita del capannone di Cormano
Imputati per la compravendita del capannone di Cormano
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 01 GIU - Slitta a giovedì prossimo la sentenza per i due revisori contabili della Lega in Parlamento, Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, imputati nel processo abbreviato per la compravendita del capannone di Cormano (Milano) acquistato dalla Lombardia Film Commission attraverso cui, secondo le accuse degli inquirenti milanesi, sarebbero stati distratti 800mila euro di fondi pubblici. Per Di Rubba e Manzoni - accusati di turbativa, peculato, reati fiscali - il procuratore aggiunto Eugenio Fusco e il pm Stefano Civardi avevano chiesto rispettivamente, 4 anni e 8 mesi e 4 anni. La proposta di pena più alta per Di Rubba dipende dal fatto che era "un incaricato di pubblico servizio" poiché in quel periodo ricopriva il ruolo di presidente della Lombardia Film Commission, una fondazione partecipata dalla Regione e dal Comune di Milano. Nell'udienza di oggi, a cui hanno assistito i due imputati, ci sono state le repliche delle parti civili e le contro repliche della difesa. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori