ULTIM'ORA
This content is not available in your region

2 giugno: Muti registra a Piacenza l'inno per la Farnesina

Sarà inviato alle ambasciate e agli istituti di cultura
Sarà inviato alle ambasciate e agli istituti di cultura
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PIACENZA, 30 MAG – Piacenza ambasciatrice di cultura
ed orgoglio nazionale nel mondo. Lo ha annunciato dal palco il
maestro Riccardo Muti, spiegando che la registrazione dell’inno
di Mameli eseguita nei giorni scorsi al teatro municipale di
Piacenza con l’Orchestra Giovanile “L. Cherubini” e il Coro del
Teatro Municipale, a partire dal 2 giugno sarà inviata dalla
Farnesina a tutte le ambasciate ed agli 83 Istituti Italiani di
Cultura del mondo. Di fatto, idealmente, partiranno quindi proprio da Piacenza
le celebrazioni per la 75ma Festa della Repubblica. “Infatti -
ha sottolineato Riccardo Muti – il video dell’esecuzione
originale dell’Inno di Mameli, registrato al Municipale, nel
rispetto del suo rigore e della sua purezza e precisione, sarà
inviato per l’occasione, in questa meravigliosa esecuzione, in
tutto il mondo”. “Doveva essere una sorpresa e restare riservata fino al 2
giugno – commenta con orgoglio l’assessore alla Cultura, che è
anche vicepresidente dell’Orchestra Giovanile Cherubini,
Jonathan Papamarenghi – ma le parole del Maestro hanno svelato
questa iniziativa che è davvero straordinaria per la nostra
città. C‘è da emozionarsi, carichi d’orgoglio, nel vedere le
immagini meravigliose del nostro Teatro in tutta la sua
bellezza, dei bravissimi giovani musicisti della Cherubini, che
a Piacenza si formano portandone il ricordo nelle più
importanti orchestre del mondo, e dei Coristi disposti in ogni
palchetto ed il maestro, poi, che ha messo tutto se stesso
nell’esecuzione dell’Inno nazionale che gli si sentiva venire
dal cuore”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.