This content is not available in your region

Inchiesta piano vaccinale Vda, indagata dirigente Usl

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Per Laura Plati ipotizzati abuso d'ufficio e peculato
Per Laura Plati ipotizzati abuso d'ufficio e peculato

(ANSA) – AOSTA, 28 MAG – La dirigente delle professioni
sanitarie presso la struttura Sitra (Servizio infermieristico,
riabilitativo, della prevenzione e della professione ostetrica
aziendale) dell’Usl della Valle d’Aosta, Laura Plati, è indagata
nell’ambito dell’inchiesta sull’applicazione del piano vaccinale
anti-Covid19.
Lo ha appreso l’ANSA. Le ipotesi di reato formulate dalla
procura di Aosta sono l’abuso d’ufficio, in relazione alla
presunta somministrazione del siero ad alcune persone che non ne
avevano diritto, e il peculato, per la conseguente ipotizzata
sottrazione del vaccino ad altri soggetti. Nei giorni scorsi
Plati ha ricevuto un invito a presentarsi al pm per rendere
interrogatorio.
L’inchiesta è condotta dai carabinieri del Nas di Aosta. Gli
inquirenti vogliono verificare l’applicazione del piano
vaccinale redatto a livello ministeriale e accertare se siano
state somministrate dosi di vaccino a soggetti che non ne
avevano titolo e che non rientravano neppure nella lista che in
pochi giorni, a metà del marzo scorso, aveva raccolto 1.500
disponibilità da parte di persone pronte a farsi vaccinare con
scarso preavviso in caso di rinunce. Agli investigatori infatti
erano giunte segnalazioni “particolareggiate” da un punto di
vista dei contenuti e della descrizione dei fatti rispetto a
presunti episodi di questo tipo. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.