ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ucciso a coltellate a Torino, omicidio tra gente al mercato

Vittima è commerciante cinese. Polizia ferma connazionale
Vittima è commerciante cinese. Polizia ferma connazionale
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 26 MAG – E’ avvenuto in pieno giorno, in
mezzo alla gente che a Torino affolla Porta Palazzo, il mercato
più grande d’Europa, l’omicidio di Fu Pindi, il commerciante
46enne di origini cinesi, accoltellato da un connazionale che è
già stato fermato dalla polizia. Quello di oggi non sembra essere stato il primo litigio tra i
due: già un anno fa avevano avuto una violenta discussione e la
vittima, che vendeva scarpe, venne colpita da una sprangata da
chi oggi lo ha accoltellato. I litigi erano talmente frequenti
tra i due, che avevano il rispettivo banco uno di fronte
all’altro, che, secondo quanto riferito dagli altri mercatali,
aveva portato la polizia municipale a minacciare il ritiro delle
licenze di vendita a entrambi. Ad intervenire per prima, libera dal servizio e dunque in
borghese, è stata il vicequestore Alice Rolando, che ha bloccato
l’aggressore in attesa dell’arrivo delle volanti. Veterana della
Questura di Torino, la funzionaria è rientrata da pochi mesi in
servizio, dopo che il tribunale del Riesame ha annullato
l’ordinanza che ne aveva disposto la sospensione perché indagata
insieme ad alcuni poliziotti per presunte irregolarità nel caso
di un pusher che secondo le indagini della procura di Torino
sarebbe stato sottoposto a pressioni illecite per farlo
collaborare con i poliziotti. Conosciuta per l’energia,
l’intraprendenza e l’efficacia con cui ha sempre
svolto il suo lavoro, quello di oggi è soltanto l’ultimo dei
tanti successi all’attivo del vicequestore. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.