ULTIM'ORA
This content is not available in your region

In Liguria priorità di prenotazione vaccini per badanti

Anche per i familiari di persone estremamente vulnerabili
Anche per i familiari di persone estremamente vulnerabili
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – GENOVA, 24 MAG – All’unanimità il Consiglio
regionale della Liguria ha approvato un ordine del giorno che
impegna la Giunta a inserire badanti e familiari delle persone
“estremamente vulnerabili” tra le priorità della campagna
vaccinale anti covid. Il documento presentato dal capogruppo
Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) impegna la Giunta “a prevedere
nell’ambito della revisione del piano di vaccinazione una
priorità anche nel sistema di prenotazione, per i soggetti
estremamente vulnerabili, indipendentemente dall’età e
contestualmente di caregiver, familiari dei medesimi soggetti e
badanti”.
“Gli assistenti domiciliari con il lavoro di cura, anche se reso
in ambito
familiare, non hanno nulla di diverso rispetto alle attività dei
paramedici o oss sia in ospedale sia nelle residenze protette”,
evidenzia Garibaldi.
Tra le patologie a rischio sono considerate: le malattie
respiratorie, le malattie cardiocircolatorie, condizioni
neurologiche e disabilità fisica, sensoriale, intellettiva o
psichica, diabete o altre endocrinopatie severe, la fibrosi
cistica, l’Hiv, l’insufficienza renale/patologia renale,
l’ipertensione arteriosa, le malattie
autoimmuni/immunodeficienze primitive, le malattie epatiche, le
malattie cerebrovascolari, le patologie oncologiche e
emoglobinopatie, la sindrome di down, il trapianto di organo
solido e di cellule staminali emopoietiche (in lista di attesa e
sottoposti a trapianto emopoietico dopo 3 mesi dal trapianto ed
entro 1 anno dalla procedura) e la grave obesità. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.