EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

67 sindaci chiedono un commissario per autostrade liguri

Lavori provocano collasso sociale ed economico dei territori
Lavori provocano collasso sociale ed economico dei territori
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 20 MAG - Il Governo riconosca le infrastrutture della Liguria quale "emergenza nazionale" e nomini "un commissario con poteri e risorse straordinarie". E' la richiesta avanzata da 67 sindaci delle province di Genova e Savona in una lettera al ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini. "I lavori su autostrade e strade stanno provocando il collasso sociale ed economico dei nostri territori", denunciano. I 67 sindaci chiedono "l'istituzione di una struttura commissariale, dotata di poteri e risorse straordinarie, che gestisca l'emergenza infrastrutturale della Liguria" e "l'istituzione di un tavolo permanente di lavoro e confronto sull'emergenza infrastrutturale che comprenda la struttura commissariale, Regione Liguria, provincia di Savona, Città metropolitana di Genova e i Comuni". Inoltre sollecitano "una programmazione condivisa dei lavori di manutenzione autostradale e stradale, lo sblocco dei lavori di raddoppio dell'Aurelia nelle tratte già cantierate, lo sblocco e la rapida realizzazione di tutti i cantieri e gli interventi di messa in sicurezza della viabilità sulle strade statali appenniniche. Invitano il Mit a "integrare con fondi straordinari nazionali le risorse per il trasporto pubblico in capo a Regione Liguria" e a ottenere dai concessionari "la sospensione dei pedaggi autostradali sull'intera percorrenza delle tratte autostradali interessate dall'emergenza". Al Governo chiedono tra l'altro di "trasferire alle amministrazioni comunali" fondi per implementare le opere di segnaletica, protezione e prevenzione, per garantire la sicurezza stradale su strade statali e provinciali interessate dalle conseguenze dell'emergenza infrastrutturale e di "predisporre eventuali nuove tratte di raddoppio dell'Aurelia in Liguria che permettano il bypass viario dei centri abitati interessati dalla cronica emergenza infrastrutturale". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: tensione tra Israele e Hezbollah, Cuba si unisce alla causa del Sudafrica

Enrico Letta potrebbe essere l'asso nella manica di Macron nel gioco dei vertici dell'Ue contro l'estrema destra

Svizzera: in carcere per sfruttamento i membri della famiglia miliardaria Hinduja