This content is not available in your region

Calci e pugni a poliziotti Bari durante controllo, 2 arresti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Denunciato un minorenne. Testate a parabrezza auto di servizio
Denunciato un minorenne. Testate a parabrezza auto di servizio

(ANSA) – BARI, 18 MAG – Avrebbero aggredito con calci e pugni
gli agenti della Polizia stradale di Bari che li avevano
raggiunti per un controllo dopo aver notato la loro auto ferma
sulla corsia di emergenza lungo la Statale 16. Un 51enne e un
24enne di Mola di Bari, entrambi con precedenti di polizia, sono
stati arrestati per lesioni, resistenza, minaccia a pubblico
ufficiale e danneggiamento aggravato. I due si trovano ora agli
arresti domiciliari in attesa di processo. Una terza persona, un
16enne incensurato familiare di uno dei due, è stata denunciata
alla Procura minorile per gli stessi reati. L’aggressione risale alla tarda serata di domenica.
All’altezza del quartiere Japigia, sulla Ss 16 in direzione sud,
un equipaggio della Polstrada, durante un normale servizio di
perlustrazione, ha notato un’auto di grossa cilindrata ferma sul
senso di marcia opposto e tre persone sedute sul guardrail. Gli
agenti hanno invertito il senso di marcia per verificare se
avessero bisogno di aiuto. I due arrestati, Salvatore Podio e Chiarelli Fabio,
probabilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti,
avrebbero immediatamente iniziato a minacciare i poliziotti per
poi aggredirli con calci e pugni, sfondando anche a testate il
parabrezza dell’auto di servizio. Sul posto sono poi
sopraggiunte altre due volanti, i cui agenti sarebbero stati a
loro volta minacciati e colpiti. L’aggressione sarebbe
proseguite anche negli uffici della Questura, dove nei confronti
dei due è stato formalizzato l’arresto in flagranza. I
poliziotti della Stradale, trasportati al pronto soccorso
dell’ospedale San Paolo, hanno riportato feriti giudicate
guaribili in 7 giorni. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.