Albertini, pronto a fare vice di Fabio Minoli

Ex sindaco ribadisce il no a correre e lancia il 'suo' candidato
Ex sindaco ribadisce il no a correre e lancia il 'suo' candidato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 16 MAG - Gabriele Albertini ha spiegato che non intende candidarsi per il centrodestra a sindaco di Milano, ma è pronto a fare il vicesindaco "di una figura come quella di Fabio Minoli". L'ex sindaco elenca le qualità di Minoli, attuale capo comunicazione di Bayer Italia, ex direttore relazioni esterne di Confindustria e deputato di Forza Italia dal 2001 al 2006. "E' stato coordinatore cittadino di Fi, deputato e fondatore dei club azzurri e quindi ha anche una sensibilità politica. Ma - ha aggiunto - è anche uno che non vive di politica e quindi ha la garanzia di essere in contatto con la realtà". "Ha dimostrato di poterne fare a meno - ha sottolineato Albertini - e di poter scegliere con indipendenza. Potrebbe essere la persona giusta". Ai partiti, l'ex sindaco ha già fatto il suo nome, o per lo meno "Giancarlo Giorgetti - ha raccontato - mi ha chiesto un nome. Gli ho fatto quello di Minoli e lui ha apprezzato". "E' chiaro che loro volevano che corressi ma oggi il vecchio leone, visto che non può dare il cattivo esempio - ha concluso - può almeno dare dei consigli. come canta De Andrè e per me Minoli è un ottimo candidato. Di lui si può dire quello che Salvini ha detto di me: 'Sfido chiunque a dirmi di che partito è Albertini". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Orban apre la campagna elettorale di Fidesz: "In Ucraina Bruxelles gioca col fuoco"

Iran-Israele, il conflitto è diretto: il pericolo di missili, raid e arsenali nucleari

New York, uomo si dà fuoco davanti al tribunale del processo a Donald Trump