ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Giovani: Dadone, orientamento al lavoro anche dopo le medie

"Ne parlerò insieme al ministro dell'Istruzione"
"Ne parlerò insieme al ministro dell'Istruzione"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 13 MAG – Orientare i ragazzi al mondo del
lavoro anche dopo le medie e non soltanto concluse le superiori.
Lo ha annunciato la ministra alle Politiche Giovanili Fabiana
Dadone partecipando al Convegno Nazionale “Ci sto? Affare
Fatica!” “Una delle più grandi difficoltà che ha ancora oggi questo
Paese - ha sottolineato – è quello di riuscire ad orientare i giovani
rispetto alle prospettive del mondo del lavoro. Su questo
all’interno del Pnrr , di cui si sente molto parlare ma so che i
ragazzi hanno una contezza limitata sui contenuti per cui stiamo
provando a fare delle campagne che spieghino a loro in termini
chiari e pratici come i finanziamenti riusciranno ad avere
un’incidenza sulle proprie vite. E in termini di orientamento ci
sono proprio delle progettualità che riguardano uno specifico
accompagnamento tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro
che oggi all’interno del Piano Nazionale è previsto soltanto al
termine delle scuole superiori, ma che io invece – ha spiegato
Dadone – voglio provare a spostare, e di questo ne parlerò
insieme al ministro dell’Istruzione, già al termine delle scuole
medie perché anche quella, secondo me, è una fase importante
nella quale serve dare un’indicazione, serve presentare nuovi
modelli e prospettive per permettere effettivamente ai nostri
ragazzi di capire quali siano le nuove professioni, che tipo di
attività vogliano svolgere ed avere dei modelli di fronte
permette effettivamente di farsi un’idea più chiara di quali
possano essere le prospettive del futuro”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.