EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Vaccini: inaugurato a Torino hub Gradenigo Basic Net

Primo Centro vaccinale frutto collaborazione pubblico-privato
Primo Centro vaccinale frutto collaborazione pubblico-privato
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 30 APR - Il BasicVillage, base torinese del gruppo BasicNet che vanta tra i propri marchi Robe di Kappa, K-Way, Superga e Jesus Jeans, ospita da oggi un nuovo centro vaccinale: chiudendo lo storico negozio aziendale del piano terra, ha messo a disposizione un'area di mille metri quadrati che permette di vaccinare fino a 800 persone al giorno. Gli spazi saranno gestiti da Humanitas Gradenigo, che vi ha trasferito l'hub vaccinale finora ospitato presso l'ospedale, con vaccini forniti dall'Asl Città di Torino. Il taglio del nastro oggi, con il patron di BasicNet Marco Boglione, il direttore generale della Asl Carlo Picco, e il direttore sanitario del Gradenigo, Domenico Tangolo. Il nuovo spazio, reso allegro da grandi adesivi rotondi giallo-fluo che segnalano i percorsi sui pavimenti, ha aumentato la capacità vaccinale del centro inaugurato al Gradenigo il 18 marzo, che in un mese ha immunizzato quasi ottomila persone. "Abbiamo deciso di buttare il cuore oltre l'ostacolo - ha spiegato Boglione - in modo da farci trovare pronti quando fossero arrivate le autorizzazioni. Abbiamo rischiato perché pensavamo ne valesse la pena, la cultura del non rischio non porta lontano. Senza mettere nessuno nei guai, un po' di coraggio da parte di tutti non farebbe male". Quello di corso Regio Parco 39, indirizzo del BasicVillage, è il primo Centro vaccinale di Torino frutto di una collaborazione tra un'azienda sanitaria pubblica e un'azienda sanitaria privata. Con la collaborazione di BasicNet, proprietaria di marchi come Kappa, Robe di Kappa, K-Way, Superga e Sebago. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: von der Leyen apre a un accordo con Meloni

Carlo Acutis diventerà santo: è il primo millennial, considerato patrono di Internet

Iran, funerali Raisi: migliaia di persone per sepoltura a Mashhad, a Teheran vertice con le milizie