This content is not available in your region

Veneto, vaccini vicini esaurimento, bisogna rallentare

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Il 5% della popolazione ha completato i richiami
Il 5% della popolazione ha completato i richiami

(ANSA) – VENEZIA, 31 MAR – Scatta l’allarme per il
proseguimento in Veneto della campagna vaccinale secondo i tempi
previsti: c‘è il rischio di un forte rallentamento, ha spiegato
l’assessore alla sanità, Manuela Lanzarin, perchè le scorte di
fiale nei magazzini si stanno esaurendo, e ritardano quelle in
arrivo. A frenare la corsa al vaccino sono in particolare le
38mila dosi di Moderna, che anzichè domani arriveranno venerdì,
e quelle di AstraZeneca “che avremo probabilmente sabato
mattina”. “Sballando gli arrivi delle forniture – ha spiegato -
ci sono Ulss come l’Euganea che hanno vaccini per oggi e domani
ma venerdì dovranno sconvocare chi era già in lista”. C‘è
inoltre la concreta possibilità che gli accompagnatori degli
anziani non possano più venire vaccinati. Il report della Regione informa che sono 245.316, pari al 5%
della popolazione, le persone che in Veneto hanno completato
finora il ciclo vaccinale anti-Covid, e 623.005 (12,8%) quelle
che hanno ricevuto una sola dose. Le dosi somministrate
complessivamente dal 27 dicembre scorso sono 868.537, l’87,4% di
quelle fornite. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.