This content is not available in your region

Vaccini: senza prenotazione in Sicilia, quadruplicate dosi

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sono 9812 i vaccinati dai 60 ai 79 anni ieri con Astrazeneca
Sono 9812 i vaccinati dai 60 ai 79 anni ieri con Astrazeneca

(ANSA) – PALERMO, 17 APR – Sono stati 9.812 i vaccini
AstraZeneca somministrati ieri ai cittadini siciliani: più del
quadruplo di quanto avveniva normalmente. Cresciuto anche il
totale giornaliero delle iniezioni con gli attuali 3 sieri a
disposizione: 28.949 (rispetto a una media di circa ventimila
dei giorni scorsi).
Il risultato è frutto – dice la Regione siciliana – dell’Open
weekend, voluto dal governo Musumeci per accelerare la campagna
di vaccinazione contro il covid coinvolgendo, in questo fine
settimana, i cittadini dai 60 ai 79 anni, anche senza
prenotazione.
Anche stamane, alle 12, nel secondo giorno dell’iniziativa, in
tutta la Sicilia con AstraZeneca sono state già vaccinate 3.441
persone.
“Sono contento – afferma il presidente della Regione Nello
Musumeci – di come stia procedendo la campagna di vaccinazione
nell’Isola. Sia perché inizia a esserci più consapevolezza nella
popolazione che il vaccino è l’unica via di uscita dalla
pandemia, sia perché stiamo accelerando con le somministrazioni.
Se oggi, a livello nazionale, è stato registrato un ennesimo
record di vaccinazioni è anche grazie allo sforzo fatto qui da
noi. Al generale Figliuolo voglio ribadire la nostra totale
collaborazione: la Sicilia c‘è’”.
Fino a domani sono 66 gli Hub e centri dell’Isola dove sarà
possibile vaccinarsi anche senza essersi registrati
sull’apposita piattaforma di Poste italiane. Queste le strutture
disponibili per provincia: Agrigento, 11; Caltanissetta, 2;
Catania, 9; Enna, 4; Messina, 5; Palermo, 16; Ragusa, 3;
Siracusa, 7; Trapani, 9. Dall’inizio della campagna vaccinale,
nell’Isola, sono già state somministrate 1.074.283 dosi. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.