EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Scuola: contagi su a Marzabotto, al via screening 400 alunni

Gratis e su base volontaria, anche a dipendenti Comune bolognese
Gratis e su base volontaria, anche a dipendenti Comune bolognese
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 19 APR - Giornata di screening a Marzabotto, Comune del Bolognese, dove 400 alunni che frequentano la scuola primaria 'Bambini del '44' e la scuola secondaria di primo grado 'Giuseppe Dossetti' hanno eseguito, con il consenso dei genitori, due test rapidi per individuare il virus Sars-Cov-2 ed eventuali anticorpi specifici. L'intervento, a cura dell'Ausl di Bologna in accordo con il Comune, è stato programmato dopo un aumento dei contagi sul territorio, per valutare la circolazione del virus in ambito scolastico, ma anche al di fuori, tanto che lo screening, gratuito e su base volontaria, ha coinvolto i dipendenti dell'amministrazione comunale di Marzabotto. Sono state eseguite due tipologie di test rapidi, il cui esito è stato disponibile dopo 15-20 minuti: il sierologico e il tampone antigenico. In caso di esito positivo a uno o a entrambi i test sarà effettuato contestualmente un tampone naso-faringeo di conferma con analisi molecolare, il cui esito sarà disponibile dopo 24-48 ore. "C'è stata un'ottima adesione da parte delle famiglie. In questo modo permettiamo di continuare ad andare a scuola in sicurezza e soprattutto siamo in grado di prevenire qualsiasi diffusione eccessiva del contagio e possiamo garantire ai bambini e alle bambine di andare a scuola", ha detto Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto. "Visto che c'è stata la riapertura delle scuole abbiamo pensato di fare uno screening nelle classi e in questo modo verifichiamo come è la situazione" ha spiegato Morena Baldini, coordinatrice unità assistenziale dell'Ausl di Bologna. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kosovo: un tribunale dell'Aja condanna membro Uck a 18 anni di reclusione per crimini di guerra

Emergenza incendi in Bulgaria e Macedonia del Nord, si mobilita Bruxelles

Olimpiadi di Parigi, allestito il più grande campo militare per garantire la sicurezza