This content is not available in your region

Papa: finanze, condotte irreprensibili e trasparenza

Access to the comments Commenti
Di ANSA
L'intervento all'apertura dell'anno giudiziario in Vaticano
L'intervento all'apertura dell'anno giudiziario in Vaticano

(ANSA) – CITTADELVATICANO, 27 MAR – Il Papa chiede che “le
iniziative di recente avviate e quelle da assumere per
l’assoluta trasparenza delle attività istituzionali dello Stato
vaticano, soprattutto nel campo economico e finanziario, siano
sempre ispirate ai principi fondanti della vita ecclesiale e, al
tempo stesso, tengano debito conto dei parametri e delle ‘buone
pratiche’ correnti a livello internazionale, e appaiano
esemplari, come si impone a una realtà quale la Chiesa
Cattolica”. Lo ha detto nel suo intervento in apertura dell’anno
giudiziario. Papa Francesco ha chiesto anche che “tutti gli
operatori in questo settore, e tutti i titolari di incarichi
istituzionali, tengano dunque una condotta che, mentre denota un
fattivo ravvedimento, ove occorra, riguardo al passato, sia
anche irreprensibile ed esemplare per il presente e il futuro”. Poi ha sottolineato che i processi in Vaticano dovranno
svolgersi rispettando “l’uguaglianza tra tutti i membri della
Chiesa e la loro pari dignità e posizione, senza privilegi
risalenti nel tempo e non più consoni alle responsabilità che a
ciascuno competono nell’edificazione della Chiesa”. Questa è per
il Pontefice una “esigenza prioritaria” di cui tenere conto
adottando anche “opportune modifiche normative nel sistema
processuale vigente”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.