EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Nel mantovano 27enne soffoca la madre e poi si impicca

Prima di uccidersi chiama 118 dicendo di aver commesso omicidio
Prima di uccidersi chiama 118 dicendo di aver commesso omicidio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MANTOVA, 08 APR - Omicidio-suicidio a Gazoldo degli Ippoliti, nel Mantovano. Poco dopo le 13 Luca Zapparoli, 27 anni, ha chiamato il 118 annunciando di aver ucciso la madre per poi riattaccare. Un'ambulanza e i carabinieri hanno raggiunto l'abitazione del giovane. All'interno hanno trovano il suo corpo senza vita, impiccato. In camera da letto c'era invece il cadavere della madre, Licia Iori, 59 anni, uccisa soffocata dal figlio. Entrambi soffrivano di problemi psichiatrici ed erano in cura. Ignoti i motivi che hanno provocato l'omicidio-suicidio, anche se i vicini parlano di numerose liti scoppiate tra i due negli ultimi giorni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele, la Knesset approva una risoluzione che respinge l'istituzione di uno Stato palestinese

Le notizie del giorno | 18 luglio - Serale

Venezuela, attentato contro María Corina Machado, leader dell'opposizione e principale rivale di Maduro