EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Nel Comasco giustificazione per chi entra a scuola in anticipo

Circolare contro assembramenti in cortile al Romagnosi di Erba
Circolare contro assembramenti in cortile al Romagnosi di Erba
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 15 APR - In tempo di Covid chi arriva a scuola troppo presto deve portare la giustificazione: succede all'istituto Romagnosi di Erba, nel Comasco, dove la dirigente Antonia Licini ha firmato una circolare per evitare assembramenti in cortile prima che suoni la campanella. Lo riporta la Provincia di Como spiegando che l'ingresso degli studenti è scaglionato. Parte entra alle 8 e parte alle 10. Ma molti ragazzi che devono entrare alle 10 arrivano a scuola in anticipo, anche, e forse soprattutto, per fare due chiacchiere con gli amici. Da qui l'invito a non arrivare "a scuola troppo presto". Per entrare prima delle 9,50 serve la giustificazione, ovvero una mail dei genitori che attesti che l'unico bus o treno per la scuola arriva con largo anticipo sull'orario delle lezioni. E lo stesso vale per chi si vuole fermare a fine lezioni, serve una giustificazione che indichi che treno o bus partono almeno mezz'ora dopo l'ultima campanella. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: almeno dieci civili morti a Kharkiv, Kiev colpisce raffineria di petrolio russa

Proteste in Nuova Caledonia: i motivi delle accuse della Francia all'Azerbaijan

Repubblica Democratica del Congo, il portavoce dell'esercito: "Sventato un tentativo di golpe"