EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Covid: commercianti Torino, nessun rispetto per chi lavora

Prima arancioni poi di nuovo rossi, inaccettabile balletto
Prima arancioni poi di nuovo rossi, inaccettabile balletto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 10 APR - "E' sempre peggio, non c'è nessun rispetto per chi lavora": il presidente di Confesercenti Torino, Giancarlo Banchieri, commenta così "l'incredibile balletto a danno di decine di migliaia di commercianti", che dopo essersi sentiti dire che il Piemonte sarebbe diventato arancione, hanno scoperto che la nuova colorazione non vale per Torino e Cuneo. "Un comportamento inaccettabile: ancora una volta commercianti e cittadini sono stati trattati in modo irrispettoso - sostiene - Si è tessuta una tela di Arlecchino: ma Arlecchino faceva il buffone e non pretendeva di governare. Se questo è l'andazzo, aspettiamoci altri capolavori". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev colpisce raffineria russa a Krasnodar, un morto a Belgorod e uno nel Donetsk

Olimpiadi di Parigi 2024, conto alla rovescia: arrivano gli atleti

Usa, nessun riferimento di Harris alla candidatura presidenziale, ma un elogio all'eredità "ineguagliabile" lasciata da Biden