Coraggio: in gran parte inevasi moniti Consulta a Parlamento

Su carcere cronisti a giugno scade anno dato da noi per la legge
Su carcere cronisti a giugno scade anno dato da noi per la legge
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 APR - "E' un fatto che i numerosi moniti con cui la Corte ha chiesto al legislatore di intervenire sono aumentati e sono in gran parte rimasti inevasi. Lo sottolinea in un'intervista pubblicata sull'Annuario 2020 della Corte costituzionale il presidente Giancarlo Coraggio, ricordando che il 22 giugno scade il termine di un anno che la Consulta ha dato al legislatore per intervenire sulla legge sulla diffamazione a mezzo stampa che prevede il carcere per i giornalisti ,"sanzione ritenuta incompatibile con la nostra Costituzione e con la Convenzione europea dei diritti dell'uomo". "Sarebbe augurabile che il Parlamento manifestasse una maggiore sensibilità per una questione che tocca uno dei fondamenti della democrazia", auspica Coraggio.C'è stato un aumento dei moniti, cioè degli inviti a intervenire su una determinata disciplina per porre rimedio a situazioni problematiche, rivolti al Parlamento : nel 2020, secondo i dati contenuti nell'Annuario, sono stati 25, più che nel 2019 (20) e quasi il doppio di quelli del 2017 (14) (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Danimarca: incendio nella sede della vecchia borsa di Copenhagen: crollata l'iconica guglia

Sidney, accoltellamento in Chiesa: "Estremismo religioso". Stabili le condizioni dei feriti

Guerra in Ucraina, Mosca avanza sul fronte orientale. Zelensky: "alleati ci difendano come Israele"