EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Bruciata corona martiri nazi-fascismo a Roma

Danneggiata anche targa, indaga Digos. Zingaretti, la rimettiamo
Danneggiata anche targa, indaga Digos. Zingaretti, la rimettiamo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 27 APR - Bruciata nella notte a Roma una corona davanti alla targa di via del Peperino dedicata ai martiri del nazi-fascimo, in zona Pietralata a Roma. Annerita anche la targa in cui sono elencati i nomi. Sul posto i poliziotti della Digos e la polizia scientifica per i rilievi. Due settimane fa nello stesso luogo dove la scorsa notte è stata data alla fiamme la corona in onore dei martiri del nazifascismo a Roma, era stata incendiata un'altra corona di fiori. Era l'11 aprile e le fiamme, diversamente dalla scorsa notte, non danneggiarono la targa che ricorda l'ecidio avvenuto a Pietralata nel 1943 quando dieci partigiani furono ammazzati. "A chi ha bruciato la corona dei martiri del nazi fascismo a Pietralata, diciamo che Ater si è già attivata per ripristinare la targa. La Regione Lazio realizzerà un murale in onore delle vittime. Stiamo assegnando i locali vuoti alle associazioni e finanzieremo un progetto nelle scuole del quartiere sulla memoria. Provocate? Noi rilanciamo". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, nessun riferimento di Harris alla candidatura presidenziale, ma un elogio all'eredità "ineguagliabile" lasciata da Biden

Le notizie del giorno | 22 luglio - Serale

Striscia di Gaza: raid israeliano su Khan Younis dopo ordine di evacuazione, decine di morti