This content is not available in your region

Torino: Salizzoni si ritira, su di me troppe riserve

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ex 're dei trapianti' rinuncia a candidatura per centrosinistra
Ex 're dei trapianti' rinuncia a candidatura per centrosinistra

(ANSA) – TORINO, 11 MAR – Mauro Salizzoni si ritira dalla
corsa alla candidatura a sindaco di Torino per il
centrosinistra. L’annuncio in una lettera in cui il
vicepresidente del Consiglio regionale spiega che di fronte ad
alcune riserve espresse in questi mesi “da alcune forze
politiche, in particolare dentro il Pd”, e “in assenza di un
ampio accordo sul mio nome”, non intende “essere di intralcio e
preferisco farmi da parte”. “Mesi fa – ricorda Salizzoni, medico di fama internazionale
famoso in tutto il mondo per i suoi trapianti – avevo accolto
l’invito, ricevuto da più parti, di mettermi a disposizione del
centrosinistra per candidarmi a essere il nuovo sindaco di
Torino. Certo la politica ha le sue regole e le sue dinamiche.
Lo sappiamo. È a tutti evidente come sia difficile giungere ad
una ‘sintesi’ sui diversi nomi in campo e come molte siano le
variabili da considerare. Infatti – osserva – proprio il mio
profilo, umano, professionale e di passione civile, che viene
visto da molte persone come un fattore di rinnovamento per la
politica e per le sorti del nostro territorio, è stato ritenuto
da alcune forze politiche (in particolare dentro il Pd) come
l’elemento di debolezza di una candidatura che non sarebbe
adeguata a governare una città complessa”. Salizzoni auspica “che la scelta del candidato o candidata
avvenga coinvolgendo tutte le istanze del centrosinistra
torinese, garantisca l’unità della coalizione con una grande
apertura alla società civile e alle tante competenze presenti
nella nostra società”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.