This content is not available in your region

Terrorismo: proselitismo in carcere, scoperto da agenti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ordinanza gip notificata in cella a tunisino, 'reclutò' a Opera
Ordinanza gip notificata in cella a tunisino, 'reclutò' a Opera

(ANSA) – MILANO, 09 MAR – Per aver fatto proselitismo quando
era nel carcere di Opera e aver cercato di reclutare nelle file
dell’Isis un detenuto suo connazionale “al fine di commettere
attentati in Siria, Libia ed anche in Italia, uccidendo,
utilizzando bombe o armi da taglio” , un tunisino di 37 anni si
è visto notificare una nuova ordinanza di custodia cautelare in
cella a Siracusa dove è stato trasferito. Il provvedimento,
firmato dal gip Anna Magelli, è stato chiesto dai pm Alberto
Nobili ed Enrico Pavone. A scoprire l’attività di istigazione a
delinquere finalizzata al terrorismo sono stati gli agenti di
polizia penitenziaria del carcere milanese. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.