ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Migranti: Unicef, nel 2020 assistiti in Italia 6000 minori

160 mila raggiunti con informative on line su misure anti covid
160 mila raggiunti con informative on line su misure anti covid
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 25 MAR – Nel 2020 l’Unicef è intervenuta a
fianco delle istituzioni raggiungendo oltre 6.000 minorenni e
giovani migranti e rifugiati e circa 1500 operatori con
interventi diretti: 3.600 minorenni e giovani sono stati
supportati con servizi di protezione tra cui il supporto
psico-sociale, l’accesso a forme di affido familiare e il
supporto legale individualizzato; 1.400 a servizi di prevenzione
e risposta alla violenza di genere; circa 1.000 minorenni a
programmi di sviluppo delle competenze; Tra le azioni online:
oltre 1.500 operatori sono stati formati sulla protezione dei
minori e risposta alla violenza di genere; oltre 5600 giovani
hanno espresso la propria voce tramite la piattaforma U-Report
on the Move. Oltre 40 mila i minorenni e giovani raggiunti con
informative; Nel 2020, l’Unicef ha risposto anche ai bisogni specifici
legati alla pandemia da Covid-19: 2.400 migranti e rifugiati
raggiunti con screening medici, pre-triage e attività di
orientamento; oltre 2.800 con la distribuzione di materiale
igienico; 1.250 giovani sono stati raggiunti con percorsi
formativi di e-learning. Sul versante on line: oltre 160 mila
persone raggiunte con messaggi-chiave sul Covid-19 adattati alle
esigenze linguistiche, culturali, di età e di genere; 95.000
persone hanno ricevuto informazioni sui rischi specifici
connessi alla violenza di genere durante la pandemia; oltre
2.000 adolescenti, inclusi migranti e rifugiati, sono stati
ascoltati durante il lockdown sulle loro prospettive per il
futuro post Covid-19. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.