ULTIM'ORA
This content is not available in your region

8 marzo: Laika lo celebra con opera contro tassa assorbenti

Le mestruazioni non si tassano, i tamponi non sono un Rolex
Le mestruazioni non si tassano, i tamponi non sono un Rolex
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 08 MAR – E’ apparsa a Venezia in Calle del
Luganegher l’ultima opera della Street Artist Laika che, per
celebrare le donne, ha realizzato un’opera dal titolo “22% It’s
Too Much” per denunciare la cosiddetta “Tampon Tax” (la
tassazione applicata sugli assorbenti).
“A quanto pare le mestruazioni in Italia sono un lusso.
Mantenere la tassa sugli assorbenti al 22% è una scelta figlia
di una società ancora troppo legata al patriarcato. In Nuova
Zelanda, a partire dal mese di giugno, gil assorbenti verranno
offerti gratuitamente nelle scuole per contrastare la povertà
mestruale, in UK l’iva è al 5%, in Francia al 5,5% e in Germania
al 7%. L’Italia cosa sta aspettando?” ha dichiarato l’artista.
“Gli assorbenti sono un bene primario e non possono essere
tassati come un Rolex o una BMW – ha continuato Laika – L’iva al
22% ‘is too much’, firmiamo tutte la petizione su change.org.
IVA al 4%. Mettiamoci la firma!”, ha concluso Laika invitando
alla firma collettiva della petizione. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.