ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Mafia:confiscati beni a imprenditori legati a Messina Denaro

Dalla Dia nel Trapanese a un ex assessore comunale e al padre
Dalla Dia nel Trapanese a un ex assessore comunale e al padre
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CASTELVETRANO, 30 GEN – Beni per 4,5 milioni di euro
sono stati confiscati dalla Dia a Marco Giovanni Adamo al figlio
Enrico Maria, imprenditori originari di Castelvetrano, attivi
nel settore del movimento terra e dell’edilizia, e vicini alla
cosca di Matteo Messina Denaro. Entrambi molto noti nella
cittadina per il loro impegno in politica, in particolare il
figlio è stato assessore e componente del Consiglio comunale di
Castelvetrano. La confisca, disposta dalla Sezione Penale e Misure di
Prevenzione del Tribunale di Trapani, ha riguardato l’intero
patrimonio riconducibile a loro: il capitale sociale e il
patrimonio aziendale di tre imprese, numerosi appartamenti,
terreni, automezzi, un’imbarcazione da diporto, conti correnti
bancari e disponibilità finanziarie. Nei loro confronti è stata applicata anche la misura della
sorveglianza speciale per tre anni e sei mesi per Marco Giovanni
Adamo, e di due anni e sei mesi per il figlio, entrambi con
obbligo di soggiorno nel comune di residenza. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.