ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Madrid alle urne, ecco perché il voto è fondamentale per tutto il paese

euronews_icons_loading
Isabel Diaz Ayuso dà il suo voto durante le elezioni regionali a Madrid, Spagna, martedì 4 maggio 2021
Isabel Diaz Ayuso dà il suo voto durante le elezioni regionali a Madrid, Spagna, martedì 4 maggio 2021   -   Diritti d'autore  Bernat Armangue/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

La comunità autonoma di Madrid va alle urne questo martedì, in un'elezione locale sulla quale però iniziano ad essere puntati gli occhi di una buona parte d'Europa.

I madrileni dovranno votare per la nuova amministrazione in una tornata che probabilmente esacerberà la profonda polarizzazione politica che attraversa l'intero paese

La presidente regionale conservatrice Isabel Díaz Ayuso del Partito Popolare (PP) spera non solo di rimanere al potere ma anche di rafforzare la sua posizione. Ayuso ha convocato le elezioni dopo il crollo della sua coalizione con i liberali di Ciudadanos.

I sondaggi la danno vincente, ma non è chiaro se il PP sarà in grado di assicurarsi i 69 seggi necessari per formare un'amministrazione monocolore..

Proprio per questo, la tornata è ritenuta decisiva non soltanto per la regione, ma per l'intero paese, poiché metterà alla prova la mappa politica spagnola recentemente ridisegnata e potrebbe vedere il partito di estrema destra Vox entrare in un ruolo decisivo nel governo della capitale.

Un totale di 5.112.658 aventi diritto dovrebbero andare alle urne per riempire i 136 seggi della legislatura regionale, quattro in più rispetto alle ultime elezioni a causa dell'aumento della popolazione.

È la prima elezione anticipata nella storia della regione, il che significa che il governo eletto rimarrà al potere per i restanti due anni della legislatura, fino al 2023.

Ayuso favorita

Ayuso, 42 anni, è oggi ritenuta la principale oppositrice alla gestione della pandemia da parte del governo socialista (PSOE) e sta correndo con lo slogan "Comunismo o libertà".

La regione ha sempre mantenuto restrizioni tra le più permissive del paese, con bar e ristoranti autorizzati a riaprire già a febbraio. Questo ha visto Ayuso raccogliere un sostegno significativo tra le imprese turistiche e nel settore dell'ospitalità.

La capitale spagnola rappresenta quasi un quinto dei 78.216 decessi per COVID-19 della Spagna. Poco meno del 45 per cento dei letti nelle sue unità di terapia intensiva sono attualmente occupati da malati di Covid, quasi il doppio della media nazionale.

Sebbene sia la chiara favorita, è probabile che la presidente uscente, in caso di rinconferma, abbia bisogno di un partner di coalizione "junior" per poter governare. La scelta è tra Vox e l'ex partner Cuidadanos, ma quest'ultimo potrebbe non ottenere voti sufficienti a rimanere nel parlamento regionale.

Podemos in uscita dal parlamento?

Ayuso si trova inoltre di fronte a una sinistra frammentata.

Ángel Gabilondo è a capo di un partito socialista che, pur avendo perso ormai parecchio appeal, spera comunque di rompere un'egemonia dei Popolari che sulla legislatura regionale dura ormai da 26 anni; replicando, se necessario, a livello locale, la coalizione tra PSOE e Unidas Podemos che governa il paese.

In testa alla lista di Podemos c'è Pablo Iglesias, il fondatore del partito, che ha rinunciato al suo ruolo di vice primo ministro del paese per candidarsi, nel tentativo di indebolire le chance di Vox. Iglesias è tra le diverse figure di sinistra che hanno ricevuto minacce di morte nell'ultima settimana, minacce che Vox ha messo in dubbio, esacerbando le tensioni esistenti.

Podemos però è stato a sua volta indebolito dal nascente partito Mas Madrid, che ha raccolto diversi fuoriusciti di primo piano dal partito di Iglesias. La candidata di Mas Madrid Monica Garcia è passata, dal canto suo, dall'essere una delle meno conosciute, a superare potenzialmente il PSOE.

Il suo background di medico ha dato credibilità alle sue critiche sulla gestione della pandemia da parte di Ayuso.