This content is not available in your region

Via vaccini,tra primi Toscana anziani ospiti rsa Montedomini

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Debutto' con infermiera: "Voglio fare un 'vagone' di anticorpi'
'Debutto' con infermiera: "Voglio fare un 'vagone' di anticorpi'

(ANSA) – FIRENZE, 27 DIC – E’ un’infermiera anticovid
dell’ospedale fiorentino di Careggi, Simona Bausi, 50 anni, la
prima vaccinata contro il Coronavirus in Toscana. “Tanto
orgoglio e tanta speranza che ci si faccia a uscire da questo
periodo buio – ha detto -. Vaccinarsi mi sembra la cosa da fare
in questo momento. C‘è un po’ di ansia, ma soprattutto speranza
per questo vaccino. Spero di fare un ‘vagone’ di anticorpi’”. Marco, 64 anni, Paolo, di 74, e Ferdinando, 69 anni, sono
invece tra gli ospiti di una Rsa, quella di Montedomini di
Firenze, che sempre oggi hanno ricevuto per primi il vaccino
anticovid in Toscana. La struttura fiorentina è infatti la prima
casa di riposo toscana dove è stato somministrato il vaccino a
30 persone tra degenti, autosufficienti e non, e operatori. Stamani poco prima delle 8 la consegna delle prime 620 dosi
per la Toscana, in perfetto orario, all’ospedale fiorentino di
Careggi da dove poi sono partite le quantità assegnate a
ciascuno degli altri 11 ospedali della regione coinvolti nelle
vaccinazioni. Le fiale sono state simbolicamente consegnate,
presso la farmacia di Careggi, nelle mani del presidente della
Toscana Eugenio Giani e del sindaco di Firenze Dario Nardella.
L’arrivo a Careggi dei mezzi dell’Esercito con il vaccino,
scortati dalle forze dell’ordine, è stato salutato da un
applauso e da un ‘tifo da stadio’ da parte di alcuni operatori
sanitari. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.